dolci

Crostata di riso alla vaniglia

lunedì, marzo 24, 2014

Ho avuto qualche difficoltà a scegliere il nome di questa ricetta, vi spiego il perché iniziando da una domanda:
Se vi dico budino di riso cosa vi viene in mente?
Probabilmente un dolce al cucchiaio a base di riso e latte o una preparazione da banco frigo al supermercato.
A Firenze e zone limitrofe invece, la prima immagine che salta alla mente è quella di un pasticcino a forma cilindrica con una crosta di pasta frolla, con un ripieno a base di riso cotto nel latte, uova e vaniglia.
E' un dolcetto classico  che si trova nelle pasticcerie e nei forni fiorentini.
E non è per niente facile trovare il budino perfetto: o  il ripieno è troppo asciutto, troppo crudo, troppo dolce, c'è chi mescola la crema pasticcera al riso... insomma un dolcino mica troppo semplice, nonostante lo siano gli ingredienti.

Devo dire di aver assaggiato uno dei migliori budini di riso, quando sono andata ad operarmi per il neo, al bar dell'ospedale: davvero ottimo, fresco, cremoso al punto giusto e con una frolla non troppo pesante.
Insomma dove meno mi sarei aspettata di trovarlo!
Mi ha aiutato a riprendermi dal post operatorio e ne avevo bisogno visto che sono riuscita pure a svenire per ipotensione :/

Ecco che io ho elaborato la mia ricetta  facendone una versione "large" a crostata, con una frolla vegan all'olio, un morbido ripieno con le uova (ma sto studiando un modo per farlo senza), vaniglia e limone.
Ovviamente quello che si trova nelle pasticcerie ha la frolla burrosissima (ma niente vieta di seguire la ricetta del ripieno e fare la vostra classica frolla :) ) ma il ripieno mi ha soddisfatto molto.


Ingredienti:

Per la frolla vegan:


300g di farina 00
70 g di zucchero di canna
Scorza di un limone non trattato
80 g di olio
Latte di soia freddo q.b.
Pizzico di sale


Farcitura:

1 l di latte
300 g di riso originario
1 stecca di vaniglia
Scorza di un limone non trattato
6 cucchiai di zucchero di canna integrale
½ bustina di lievito (ca. 8 g)
2 uova



Come si fa:
Per la frolla: lavorate tutti gli ingredienti fino ad ottenere un impasto che si sbriciola (il latte, ben freddo, l'ho aggiunto poco alla volta, regolandomi con la consistenza).
Fate una palla, avvolgetela con la pellicola e lasciate riposare in frigo per almeno 30 min.
Giusto il tempo di preparare la farcia:

Portate ad ebollizione il latte con la stecca di vaniglia incisa per il lungo e la scorza di limone grattugiata, versate il riso e cuocetelo, mescolando spesso con un cucchiaio di legno per evitare che si attacchi.
Aggiungete lo zucchero e portare a cottura. Ci vorranno circa 20- 25 minuti: il riso deve iniziare a "disfarsi" ed aver assorbito il latte.
Spegnete, togliete la vaniglia e lasciate raffreddare.
Montate le chiare a neve.
Al riso aggiungete e mescolate i tuorli, dopodiché incorporate delicatamente le chiare.
Stendete la pasta in una sfoglia di circa 5-6 mm, foderate la tortiera e versate il riso.
Infornate a forno caldo 175° per circa 40 minuti, o finchè la superficie non inizia a dorarsi.

Servite tiepida o a temperatura ambiente, spolverata di zucchero a velo.


Ti potrebbero interessare anche queste ricette

19 commenti

  1. Che originale questa crostata! non l'ho mai assaggiata ma ora posso provarla!
    Grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Michela! ;)
      E' una crostata sicuramente diversa dal solito, non ti resta che provarla!

      Elimina
  2. Sono sincera,non ho mai fatto nessun tipo di dolce con il riso (farina di riso a parte ovviamente)....nonostante venga dalla terra del riso e abbia un passato da piccola mondina alle spalle (i miei nonni hanno sempre fatto questo nella vita......coltivare riso)......non mi sono mai cimentata in una preparazione dolce a base di riso.....forse e' giunto il momento.....anche perche guardando le tue foto....non posso non rimanere a bocca aperta ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello!
      Io amo il riso, ecco, credo potrei mangiarlo tutti i giorni senza mai stancarmi! e mi piace anche in bianco, semplicemente lessato e via.
      Erano mesi ce mia mamma mi chiedeva un dolce con il riso e l'ho fatta felice con questa dolce :)
      Sì, penso proprio sia arrivato il momento di provare un dolce di riso ;)

      Elimina
  3. A Ferrara questo tipo di dolce è tipico!! Magari non proprio così, ma la torta di riso si trova in monoporzioni in tutte le pasticcerie della mia città! La tua versione mi sembra davvero deliziosa e la frolla all'olio è sicuramente più digeribile!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quante cose che scopro :) non lo sapevo! Bello! :)
      Sì, la frolla all'olio è molto più leggera e anche nel gusto è meno "stuccevole", almeno per me, a un gusto più delicato ecco :)

      Ciao!

      Elimina
  4. Che bella aspetto! Dev'essere sicuramente buonissima! Complimenti!
    Ciao, presto
    Federica :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Federica! Grazie ;)
      Sì!, dalla velocità con cui è stata fatta fuori...uhm... direi che era buonissima ;)
      A presto!

      Elimina
  5. Complimenti sembra proprio una bontà :)
    Mi piacciono molto i dolci col riso, il ripieno di questa torta mi ricorda il bustrengo, un dolce a base di riso, latte e uova che mi ha sempre preparato mia mamma fin da piccola...piacerebbe anche a me elaborarne una versione vegan, ma purtroppo non sono ancora riuscita ad ottenere un risultato buono come l'originale...:( Sono curiosa di vedere i risultati dei tuoi esperimenti in merito ;)
    A presto!
    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alice, grazie!
      Sono andata subito a vedere questo bustrengo, mi piace molto conoscere i vari dolci tipici e imparo sempre cose nuove! ;)
      Appena elaboro una versione vegan la metterò subito! ;)
      Un abbraccio

      Elimina
  6. Questa torta mi sembra veramente buona, mi piacerebbe provare la ricetta ma non posso mangiare le uova... con cosa potrei sostituirle? Grazie e complimenti, hai tanta fantasia, sei bravissima!

    RispondiElimina
  7. Ciao Valentina!
    Grazie :)
    Allora pensando e ripensando (ancora devo sperimentarlo) ma credo che la soluzione per veganizzare questa torta è sostituire l'uovo con della crema pasticcera vegan.
    Qua c'è una ricetta molto buona:
    http://www.veganwiz.com/2010/10/13/lemon-custard

    RispondiElimina
  8. Ho mangiato molte volte le frittelle di riso perché me le faceva mia mamma da piccola. Ma una torta mai ed è davvero giunto il momento di farlo con questa delizia ;-) brava ed originale come sempre

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Eli! ;)
      Sì, le frittelle le ho mangiate anch'io un sacco di volte buonissime!
      Riso, latte e vaniglia... è un mix magico ;)

      Elimina
  9. Che bontà!! Mi segno la ricetta e la preparo al più presto! :)
    Tulla
    http://martafrigerio3.wix.com/tullavanilla

    RispondiElimina
  10. Uuh che bella!!! Riso e vaniglia.. mi par di sentire il profumino da qui.. ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Elisabetta,
      Sì, non vedo l'ora di rifarla, il profumo che si espande in cucina è irresistibile;)

      Elimina

Blog Archive

Apparsa su