pasqua

Colombine pasquali all'olio d'oliva | Little easter cakes with olive oil

giovedì, aprile 02, 2015


Eccomi giusto in tempo per darvi la ricetta di queste colombine, veloci, furbe e senza burro.
Perché anche in tempo di festa bisogna avere un occhio particolare alla salute, ma state tranquilli,  non rimpiangerete assolutamente questa mancanza, sia per quanto riguarda la consistenza, potete vedere la sofficità dalle foto, sia per quando riguarda il gusto.
Ho scelto di inserire dei canditi esotici al posto della classica uvetta, ma scegliete voi quello che preferite (un consiglio? bacche di goji ammollate in acqua calda e rum), gocce di cioccolato o anche senza niente, se preferite consumarla a colazione.
La ricette che vi lascio vi permette di avere tre colombine (o una grande da poco più di 500 g) in maniera semplice e veloce, per chi come me non ha tempo - e voglia, diciamocelo - di perdersi tra molteplici impasti e lievitazioni, ed ottenendo lo stesso un ottimo risultato.
L'idea: dopo pasqua, potete riciclare questa ricetta per un pan brioche o dei panini dolci.



Ingredienti:
Per 3 piccole colombe (da 175 g):

150 g di farina manitoba
50 g di farina 00
1 tuorli
8 g di lievito di birra
30 g di olio di oliva
50 g di zucchero
100 ml di latte
1 cucchiaino di acqua di rosa
1 cucchiaino di acqua di arancia
70 g di canditi (io ho usato un mix esotico di ananas, papaya e mango)
Pizzico di sale

Per la glassa:
1 albumi
50 g di zucchero a velo
mandorle intere
granella di zucchero



Come si fa:
Sciogliete il lievito di birra nel latte tiepido, mescolate bene e versatelo in una ciotola capiente, aggiungete la farina setacciata ed amalgamare; unite lo zucchero,l'olio, il tuorlo leggermente sbattuto, l'acqua di rosa e d'arancia.
Mescolate bene, ed iniziate ad impastare (spolverate di altra farina se l'impasto dovesse risultare troppo molle).
Impastate per circa 10 minuti (se avete la planetaria lasciate fare questo sporco lavoro a lei). Formate un panetto liscio e riponetelo in una terrina unta di olio, coprite con un panno umido e lasciate lievitare per almeno 2 ore in un posto tiepido.
Mettete i canditi in ammollo in acqua calda. Asciugateli ed infarinateli.
Trascorso il tempo di lievitazione, riprendete l'impasto, sgonfiatelo, aggiungete i canditi e impastatelo di nuovo, per qualche minuto.
Dividete il panetto ottenuto in tre.
Mettete l'impasto negli stampi dividendo ogni porzione ottenuta in due che saranno il corpo e le ali della colomba.


Lasciate lievitare di nuovo per 30 min.
Nel frattempo preparate la glassa con lo zucchero a velo e l'albume. La consistenza dev'essere non troppo liquida.
Spennellate le colombine con la glassa, cospargete con la granella di zucchero e guarnite con le mandorle intere.
Infornate in forno pre-riscaldato a 210° per circa 10-15 minuti.
Sfornate, lasciate raffreddare.
Per evitare che la pasta collassi e per agevolare il raffreddamento consiglio di infilzare le colombine con uno spiedino e lasciarle capovolte per almeno 1-2 ore.
 Si conservano bene fino a 4-5 giorni in sacchetti di plastica.

Volendo, si possono anche congelare e rimetterle in forno per ritrovare sapore e fragranza.



{english version}


 I am here just in time to give the recipe of these soft easter cakes, in a doves shape, fast, clever and without butter!
Because even in times of celebration you have to have an eye on health, but  believe me, you absolutely not regret of this lack, both in terms of consistency, you can see the softness in these photos, and it concerns the delicious taste.
I chose to add the exotic candied instead of the classic raisins , but you choose what you prefer (one tip? Try goji berries soaked in hot water and rum), chocolate chips or even, nothing, if you prefer to eat it for breakfast.
With this recipes you can obtain three doves cakes (or one of 500 g) in a simple and fast metod, for people like me who do not have time - and will, let's face it - getting lost among the many  dough and risings, and getting the same excellent results.
One idea: after Easter, you can recycle this recipe for brioche bread or sweet buns. 

Ingredients:
For three little doves (175 g):

150 g Manitoba flour
50 g flour 00
1 egg yolk
8 g of yeast
30 g of olive oil
50 g of sugar
100 ml of milk
1 teaspoon rose water
1 teaspoon of  orangewater
70 g of candied fruit (I used an exotic mix of pineapple, papaya and mango)
Pinch of salt

For the frosting:
1 egg white
50 g of icing sugar
whole almonds
granulated sugar


Directions:

Dissolve yeast in warm milk, stir well and pour into a large bowl, add the flour and mix; add the sugar, oil, lightly beaten egg yolk, rose and orange water.
Mix well, and started to knead (sprinkled more flour if the dough it's too soft).
Knead for about 10 minutes (if you have a stand mixer let her do this dirty work).
Form a loaf and place it in a smooth oiled bowl, cover with a damp cloth and let rise for 2 hours in a warm place.
Put the candied fruit to soak in hot water. Pat dry and dredge in flour.
After rising time, resume the dough, deflate it, add candied fruit and mix it again for a few minutes.
Divide the dough into three.
Dividing each portion into two that will be the body and wings of the dove, put into the molds  and let rise again for 30 min.
Meanwhile prepare the icing with icing sugar and the egg white. The consistency should be not too runny.
Brush the doves with glaze, sprinkle with granulated sugar and garnish with almonds.
Bake in pre-heated oven at 210 ° for about 10-15 minutes.
Remove from the oven, let cool.
To prevent the dough from collapsing and to facilitate the cooling board of spearing the doves with a skewer and leave them upside down for at least 1-2 hours.
They keep well for up to 4-5 days in plastic bags.

If desired, you can also freeze and put them back in the oven to regain flavor and fragrance.

Ti potrebbero interessare anche queste ricette

14 commenti

  1. Sono troppo graziose, e l'idea dei frutti esotici mi piace un sacco! Fotografie semplicemente meravigliose :) Complimenti, un abbraccio e Buona Pasqua!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! <3
      Buona Pasqua e a presto ;)

      Elimina
  2. domani la provo, ne facio una da 500 g perchè ho giusto quello stampo! ma davvero solo un tuorlo? che brava, poi ti dico!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, ho usato solo un tuorlo per 3 colombine, quindi credo vada bene anche per lo stampo unico :)
      Per la cottura ovviamente, ci vorrá qualche minuto in più di quelle singole, ;)
      Buona Pasqua a te e a tutta la famiglia ❤❤ baci

      Elimina
  3. Che spettacolo, che peccato non averle viste prima..vorrà dire che mi segno la ricetta x regalarmi un bel panbrioche da colazione ^_^
    Piacere di conoscerti, da oggi ti seguo con piacere e ne approfitto x farti tanti auguri di felice Pasqua <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao! Grazie ;) si! l'impasto è molto versatile, puoi aggiungerci anche del cacao amaro e gocce di cioccolato, o frutta secca...
      (Poi lo aggiungerò anche nel post, prima di infornare il panbrioche, se non vuoi mettere la glassa, spennella la superficie con un po' di latte ;) )
      Buona Pasqua e a presto!! <3

      Elimina
  4. Fantastiche queste deliziose colombine! Piacere di conoscerti da oggi ti seguo anch'io, complimenti per questi piccoli capolavori...sei bravissima!
    Tanti auguri di buona Pasqua!
    Un abbraccio Laura *_*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!! Mi fa molto piacere! 😊❤ auguri di Buona Pasqua! Un abbraccio e a presto!

      Elimina
  5. Ciao! credo che le farò dopo Pasqua come brioche =)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!! Si, sono davvero troppo buone per essere consumate solo a pasqua ;)
      Auguri!

      Elimina
  6. Valeria sono stupende e scommetto che sono anche più buone delle originali burrosissime :)
    Trascorri buone feste :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!
      Eheh si! Chi le ha provate non ha sentito così tanta differenza con le classiche, ed è una piccola vittoria contro chi "non c'è torta se non c'è burro"! Ecco! u.u
      ;) auguri bella ❤❤

      Elimina
  7. complimenti davvero per questo blog , adoro i lievitati e i tuoi sono speciali!!
    ho aperto da poco un blog se vuoi passare e magari unirti al mio http://ricette-stregate.blogspot.it/ ben accette critiche e consigli

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! E piacere che ti sei fermata da me ❤ certo! Verrò a trovati molto volentieri!;) a presto!

      Elimina

Blog Archive

Apparsa su