colazione

Chia Pudding alla frutta e granola

mercoledì, giugno 20, 2018


Quando il caldo inizia già a farsi sentire dalla prima mattina e la voglia di scaldare la padella per farsi i pancakes viene meno... ecco che la colazione ideale per l'estate si chiama chia pudding, il budino con semi di chia e frutta, perfetto anche come fresco snack o merenda.

I semi di chia, sono un vero e proprio integratore naturale. 
Hanno Omega 3 e Omega 6 altamente assimilabili, calcio (5 volte più del latte), il doppio del potassio presente nelle banane, 4 volte più antiossidanti dei mirtilli e tutti gli amminoacidi essenziali. 
Insomma, un superfood per una supercolazione!
Si possono mettete un po' ovunque, nelle insalate, nello yogurt, nei dolci al posto dell'uovo ( ad esempio nel banana bread più buono mai fatto ), ma il suo utilizzo maggiore è proprio per fare il chia pudding.
Allora, siete pronti a scoprire la vostra colazione preferita di questa estate?
PS: ssshhh... l'altro bicchierino, quello sullo sfondo, è un'altra ricetta che arriverà presto!



Ingredienti per 2 porzioni

200 ml di latte a scelta
30 g di semi di chia
200 g di frutta di stagione
Dolcificante Tic ( in alternativa miele o sciroppo d'acero )
1 banana
Granola (la ricetta la trovate qua)
Facoltativo: Yogurt + altra frutta

Procedimento:

In una terrina unite il latte con i semi di chia, mescolate con una frusta, e lasciate riposare, coperto, in frigo per almeno 3-4, o meglio, tutta la notte.
La mattina successiva frullate la frutta che avete scelto, aggiungetela al pudding, dolcificate a piacere e amalgamate il tutto.
Versate un cucchiaio di granola sul fondo del vasetto, aggiungi qualche fettina di banana e riempite con il pudding.
Io ho creato un altro strato semplicemente frullando dello yogurt con altra frutta
Rimettete in frigo per 30 min/ un'ora e il vostro chia pudding è pronto per essere gustato.

Note:

Vi starete chiedendo "perché non mettere la frutta frullata già nel primo passaggio?".
Vi rispondo subito, perché, anche nonostante molte ore di riposo rischiereste di ritrovarvi un pudding poco.... pudding e molto liquido.


Curiosità:

Questa è una ricetta che tenevo sul pc dal 2015, che per non so qualche ragione non ho mai pubblicato! Ai tempi facevo una ricetta dopo l'altra e molte le tenevo "di scorta", così questa è rimasta soppiantata da altre.
Ma dopo anni sono contenta di averla ripestata e proposta a voi!













Ti potrebbero interessare anche queste ricette

1 commenti

Blog Archive

Apparsa su